Cinque Sensi
Cinque Sensi

sviluppare-5-sensiUna tazza di caffè caffè, nella sua essenza, è un’esperienza unica ed è il grado di coinvolgere tutti i cinque sensi:

Vista: si riconosce un buon caffè dal quadro unico e irripetibile creato dalla crema, la quale deve avere una trama fitta e a maglie strette, un colore nocciola con striature brune senza la presenza di bollicine. Una buona crema, dunque, diventa indice di un espresso di qualità, estratto a regola d’arte. Un buon caffè va gustato prima con lo sguardo.

Gusto: il palato accoglie un tripudio di sensazioni. Un’espresso perfetto è il giusto equilibrio di note dolci, amare e acide. L’armo- nia del buon caffè sta proprio in questa danza armoniosa di sensazioni contrastasti.

Olfatto: l’olfatto viene accolto dal profumo sprigionato nell’atto della miscelazione sotto lo strato di crema. Un mondo di profumi ed odori che inebriano l’anima e lo spirito.

Udito: un’ottimo espresso è una sinfonia composta da note musicali. L’esperienza sensoriale si arricchisce anche dai rumori del bar, il crepitio delle macchine, il sordo colpo del pressino e l’arrivo dell’acqua al dosatore, annunciando quello che a brevi secondi sarà l’arrivo del caffè espresso, la colonna sonora per eccellenza.

Tatto: il caffè espresso è in grado, attraverso il suo “corpo”, di offrire una sensazione piacevole di cremosità e morbidezza, velluta- ta e carezzevole.